Background image
  • Facebook
  • Twitter
  • GooglePlus

Lo studio

Il nostro Studio inizia la propria attività con il ritorno in Calabria nel 1972 del Dott. Giovanni Lenzi, dopo diverse esperienze maturate presso aziende private e banche (a Torino ed a Roma); da ultimo, quale responsabile del Centro Studi della COMED S.P.A. di Roma (Centro Elaborazione Dati della Banca Commerciale Italiana, società presso cui elaboravano le contabilità anche moltissimi Commercialisti calabresi).

Stabiliti rapporti correnti con i colleghi calabresi, ed accertatosi della possibilità di esercitare la professione dignitosamente, a fine 1972 il Dott. Lenzi ritorna in Calabria iniziando a lavorare insieme ad uno dei primi iscritti all’Albo dei Dottori Commercialisti di Cosenza, e costituendo di fatto il primo centro di elaborazione dati della Calabria, la DATACONSULT Srl.

Oggi la tradizione si evolve fondendosi all'innovazione promossa dai due figli del Dott. Lenzi, Giandomenico ed Elisabetta, anch'essi commercialisti e revisori contabili, che guidano lo Studio di Cosenza (sede anche del C.E.D.) e quello di Belvedere Marittimo, gestito dalla dottoressa Rosalia Cianni, commercialista e revisore contabile; attualmente lo studio impegna Commercialisti-Revisori Contabili, Avvocati, Consulenti del Lavoro, Dottori, Ragionieri ed esperti informatici, costituendo un team molto ben collaudato di cui fanno parte, tra gli altri, l'avvocato Stefano Cavalcanti, patrocinante in Cassazione, ed il dr. Roberto Garritano, da poco nominato Presidente dei Giovani Consulenti del Lavoro.

Lo Studio Lenzi segue dunque l'imprenditore per tutte le esigenze aziendali, fornendo altresì consulenza finanziaria ad imprenditori avviati o a chi intende iniziare un’ attività imprenditoriale, con la competenza, l'esperienza e la professionalità di sempre, assicurando inoltre un saldo supporto informatico grazie alla tecnologia in cui lo Studio è da sempre all'avanguardia.

News dello studio

dic1

01/12/2022

ANTICIPAZIONI MANOVRA FORFETTARIO ALLARGATO

Nel Ddl di Bilancio si propone di modificare la norma istitutiva del regime forfettario (il comma 54, lettera a) della Legge 190/2014) semplicemente sostituendo le parole «Euro 65.000»

nov26

26/11/2022

ANTICIPAZIONI MANOVRA TREGUA FISCALE

Il Ddl di Bilancio punta a recuperare i contribuenti decaduti dalle prime tre rottamazioni: quando riapriranno i termini per la presentazione delle istanze, i soggetti interessati potranno riallinearsi

nov25

25/11/2022

CREDITO D’IMPOSTA SUGLI INVESTIMENTI PRENOTAZIONE ENTRO FINE ANNO

Dal 1° Gennaio 2023 il quadro delle agevolazioni pare destinato a peggiorare. La prima bozza del Ddl di Bilancio per il 2023, infatti, non contiene interventi per ripotenziare il piano Transizione

News

dic2

02/12/2022

Revisori Enti Locali: lo schema del parere sulla proposta di bilancio di previsione 2023-2025

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti

dic3

03/12/2022

Legge di Bilancio 2023: l'audizione del Ministro Giorgetti

Nel disegno di legge di Bilancio 2023,