Background image
  • Facebook

DECRETO LIQUIDITA’. FONDO PMI

08 aprile 2020

Grazie alla garanzia resa dello Stato, varata con il decreto Liquidità, gli istituti di credito, potranno finanziare fino a 25 mila Euro le imprese e i professionisti, senza effettuare l’istruttoria bancaria.

Vengono così standardizzate e semplificate le procedure per accedere al Fondo centrale di garanzia, messo a disposizione per le piccole e medie imprese al fine di ridurre al massimo i tempi di attesa per l’erogazione della liquidità utile alle imprese italiane per ripartire a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19, che ha paralizzato il mercato nazionale e internazionale.

Queste misure straordinarie si applicheranno fino al 31 dicembre 2020.

Il decreto liquidità per le imprese stabilisce diversi parametri per PMI, individuando tre categorie:

- soggetti che richiedono fino a 25 mila euro, la garanzia prevista è del 100 %, senza la necessità di fare valutazione del merito del credito;

- soggetti che chiedono oltre 25 mila euro e fino a 800 mila euro la garanzia prevista è del 100 %, ma sarà necessario attendere la valutazione del merito del credito;

- soggetti che chiedono oltre 800 mila euro e fino a 5 milioni la garanzia prevista è del 90%.

Come più volte ricordato, oltre alle piccole e medie imprese la concessione del fondo è prevista anche a favore dei professionisti la cui attività è drasticamente ridotta a causa dell’emergenza sanitaria.

Possono richiedere il credito anche le imprese che, dopo il 31 Dicembre 2019, sono state ammesse al concordato con continuità aziendale, quelle che hanno siglato accordi di ristrutturazione e anche le imprese che hanno presentato un piano attestato (articoli 186-bis, 182-bis e 167, R.D. n. 267/1942).

Restiamo a disposizione per ogni possibile chiarimento.

Con i migliori saluti.

Archivio news

 

News dello studio

giu2

02/06/2020

DECRETO RILANCIO. FATTURE PER DPI ESENTI DA IVA

L’articolo 124 del Decreto Rilancio riporta l’elenco (da considerarsi tassativo) dei DPI esenti da IVA. Quanto alle mascherine, sono esenti da imposta solamente quelle chirurgiche e quelle

giu1

01/06/2020

DECRETO RILANCIO. BONUS AFFITTI BOTTEGHE E NEGOZI

Il bonus botteghe e negozi nasce con il dichiarato intento di sostenere gli imprenditori, soprattutto i piccoli commercianti, che a causa dello stop della propria attività dovuto al diffondersi

giu1

01/06/2020

BONUS 600 EURO. CHIARIMENTI INPS

Arrivano i primi chiarimenti sulle indennità a favore dei lavoratori atipici varate dal decreto Rilancio (Dl n. 34/2020). Nella giornata del 29 maggio, infatti, l’Inps ha emanato le circolari

News

giu1

01/06/2020

Effetti del Covid-19 neutralizzati anche per l'IFRS 16

L’IFRS Foundation ha approvato una modifica

giu1

01/06/2020

Lo sconto IRAP di giugno fa il pieno di dubbi (di incostituzionalità) e ingiustizie

Lo sconto IRAP previsto dal decreto Rilancio

giu1

01/06/2020

Covid-19: quali impatti sulla gestione contributiva dei lavoratori espatriati

Le limitazioni allo spostamento imposte