Background image
  • Facebook

BONUS FACCIATE

28 gennaio 2020

Il comma 219 della Legge di Bilancio 2020 introduce una importante novità: la detrazione d’imposta, pari al 90%, delle spese sostenute nel 2020 per gli interventi di recupero o restauro della facciata esterna degli edifici (anche di sola tinteggiatura o pulitura esterna).

Il meccanismo di recupero prevede la suddivisione del beneficio in 10 anni con l’ulteriore vantaggio che non è previsto limite di spesa.

Va poi evidenziato che non sono previsti limiti in merito alla natura dell’edificio: quindi, contrariamente a quanto avviene per le spese di ristrutturazione edilizia, l’agevolazione non è limitata ai soli immobili abitativi.

Un primo presupposto da rispettare riguarda l’ubicazione dell’immobile. La norma, infatti, stabilisce che la detrazione spetta per gli interventi effettuati sugli edifici situati in zona A o B, ai sensi del DL n. 1444 del 1968.

PROROGA INTERVENTI RISPARMIO ENERGETICO E RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

Il comma 175 della Legge di Bilancio proroga a tutto il 2020 le agevolazioni in oggetto, compreso il cosiddetto “bonus mobili”.

In sintesi.

Interventi di riqualificazione energetica: viene prorogata al 31.12.2020 la detrazione del 65%, con abbattimento al 50% per gli interventi relativi all’acquisto e la posa in opera di finestre, comprensive di infissi e schermature solari.

E’ prevista una detrazione al 50% per le spese sostenute nel 2020 per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione con efficienza pari almeno alla classe A.

Continua la detrazione al 65% solo per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con:

  • caldaie con efficienza pari alla classe A e contestuale installazione di sistemi di termoregolazione e voluti (classi V, VI o VII);
  • di impianti ibridi costituiti da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione; 
  • generatori di aria calda a condensazione.

Interventi di ristrutturazione edilizia: prorogata al 31.12.2020 la detrazione  al 50% (nel limite massimo di spesa di 96.000 Euro) sulle spese per gli interventi di ristrutturazioni edilizie e di tutti gli altri interventi previsti dal comma 1, dell’art.16, TUIR: manutenzione straordinaria, autorimesse o posti auto pertinenziali, manutenzione ordinaria sulle parti comuni, prevenzione atti illeciti, ecc….)

Prorogato anche il cd bonus mobili (sempre con un tetto massimo di 10.000 Euro) per i soggetti che beneficiano della detrazione per ristrutturazione, purché i lavori siano iniziati dopo il 1° Gennaio 2019.

Restiamo a disposizione per ogni possibile chiarimento e porgiamo cordiali saluti

Archivio news

 

News dello studio

apr8

08/04/2020

DECRETO LIQUIDITA’. RIMESSIONE IN TERMINI VERSAMENTI DEL 20 MARZO

Il decreto Cura Italia non ha previsto una sospensione generalizzata dei termini di versamento per tutti i tributi e per tutti i contribuenti. La sospensione prevista dall’art. 62 del decreto

apr8

08/04/2020

DECRETO LIQUIDITA’. FONDO PMI

Grazie alla garanzia resa dello Stato, varata con il decreto Liquidità, gli istituti di credito, potranno finanziare fino a 25 mila Euro le imprese e i professionisti, senza effettuare l’istruttoria

apr8

08/04/2020

DECRETO LIQUIDITA’. SOSPESI I TERMINI PER L’AGEVOLAZIONE PRIMA CASA

Il decreto liquidità dispone la sospensione, dal 23 Febbraio al 31 Dicembre 2020, di tutti i termini previsti dalla normativa in tema di agevolazione per l’acquisto della prima casa. «Sospensione»

News

apr3

03/04/2020

Assirevi, Documento di Ricerca n. 233

Le attestazioni della Direzione.

apr8

08/04/2020

Berna tutela l'economia e le imprese con le nuove misure fiscali anti-Coronavirus

Sono in tutto 40 i miliardi di franchi

apr7

07/04/2020

Bonus 600 euro per i collaboratori sportivi: come presentare la domanda

Via libera alle richieste del bonus 600