Background image
  • Facebook

ACQUISTO CASE ANTISISMICHE TRASFERIMENTO DEL SISMABONUS

03 febbraio 2021

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la risposta a interpello n. 70 di ieri (2 Febbraio) riguardante anche le case antisismiche.

L'articolo 16, c. 1 septies del D.L. n. 63 del 2013, attualmente vigente, prevede che, qualora gli interventi siano realizzati nei comuni ricadenti nelle zone classificate a rischio sismico 1, 2 e 3 mediante demolizione e ricostruzione di interi edifici, allo scopo di ridurne il rischio sismico, anche con variazione volumetrica rispetto all'edificio preesistente, ove le norme urbanistiche consentano tale aumento, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare che provvedano, entro diciotto mesi dalla data di conclusione dei lavori e comunque entro il termine del 31.12.2021, alla successiva alienazione, le detrazioni dall'imposta spettano all'acquirente delle unità immobiliari, rispettivamente nella misura del 75% e dell'85% del prezzo della singola unità immobiliare, risultante nell'atto pubblico di compravendita e comunque, entro un ammontare massimo di spesa pari a 96mila Euro per ciascuna unità immobiliare.

In particolare, la detrazione riguarda gli interventi edilizi che determinino il passaggio a una o a due classi inferiori di rischio sismico.

L'agevolazione spetta in relazione a interventi le cui procedure di autorizzazione risultano avviate dalle imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare a partire dal 1° Gennaio 2017, restando esclusi quelli realizzati a seguito di procedure avviate in precedenza.

Si ritiene, inoltre, che sia possibile beneficiare della detrazione anche con riferimento ad eventuali importi versati in acconto, purché il preliminare di vendita dell'immobile sia registrato entro la data di presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale si intende fruire della detrazione e che si realizzi anche il presupposto costituito dell'ultimazione dei lavori riguardanti l'intero fabbricato.

Archivio news

 

News dello studio

mar1

01/03/2021

ROTTAMAZIONE TER E SALDO E STRALCIO NUOVA PROROGA DEI VERSAMENTI

Con comunicato stampa del 27 Febbraio, il Ministero dell’Economia e delle finanze ha anticipato l’emanazione del provvedimento che dispone, a poche ore dalla scadenza, il differimento - a

feb24

24/02/2021

AL 16 GIUGNO IL MUD PER I RIFIUTI 2020

I rifiuti prodotti e gestiti nel corso del 2020 dovranno essere dichiarati entro il 16 Giugno 2021 e non entro il 30 Aprile 2021. L’adempimento dovrà essere soddisfatto usando il nuovo Mud

feb24

24/02/2021

SOSPESI FINO AL 31 DICEMBRE 2021 I TERMINI PER IL BONUS PRIMA CASA

Sappiamo che l’articolo 24 del Dl 23/2020 aveva “sospeso” per 313 giorni (dal 23 Febbraio al 31 Dicembre 2020) i termini previsti dalla normativa in tema di agevolazione per l’acquisto

News

mar1

01/03/2021

Bilancio 2020: deroga alla continuità aziendale e principio di competenza per i ristori

Nella redazione del bilancio 2020 le imprese

mar1

01/03/2021

Bonus ricerca e sviluppo: tre nuovi codici per l'utilizzo in compensazione

L’Agenzia delle Entrate ha istituito i

mar1

01/03/2021

Sindacato escluso dalla responsabilità 231: una scelta da ripensare?

Si discute molto, recentemente, della